Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Il metodo della Croce Celtica

La lettura dei tarocchi avviene seguendo diversi metodi, molti dei quali hanno ottenuto nei vari secoli una maggior attenzione e curiosità, non solo per la loro totale adesione alla realtà ma anche e soprattutto per la loro estrema facilità, consentendo a chiunque di muovere i suoi primi passi nel mondo del cartomanzia. Ebbene il metodo della Croce Celtica è uno dei percorsi consigliati per coloro che vogliono imparare a leggere i tarocchi. Il motivo è molto semplice: la forma della Croce crea una sorta di mappa concettuale all’interno della quale ogni casella o posizione ha un preciso significato nel quale trovare un’aderenza con la simbologia di ogni arcano maggiore.

Infatti questo metodo prevede solo l’utilizzo dei 22 arcani maggiori. A ciò si aggiunge la presenza di una carta che fa’ da regia all’intero consulto, stiamo parlando dell’undicesima carta e cioè quella del Significatore, che ha un ruolo chiave durante l’intera lettura dei tarocchi. Il Significatore consente a colui che sta facendo il consulto di non perdere mai di vista il tema centrale del problema. Infatti ai fini dell’interpretazione conoscere l’habitat concettuale di un simbolo appare decisamente importante per poter trovare un nesso tra il significato della posizione della carta e la relativa simbologia dell’arcano maggiore.

In siffatto contesto le prime 5 carte consentono al lettore di farsi un quadro generale della situazione del richiedente, dunque gli offrono la possibilità di comprendere quale sia il problema, da cosa è stato determinato e in che modo si è cercato di superarlo. Le altre 5 carte invece hanno lo scopo di illustrare la strategia d’attacco in merito a quelle che potrebbero essere le scelte del futuro. Di conseguenza in esse si leggerà il tipo di approccio emotivo che il richiedente dovrà scegliere per riuscire ad affrontare e contrastare le conseguenze determinate dal suo destino.

Be the first to comment on "Il metodo della Croce Celtica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*